Proclamati i vincitori del Concorso Internazionale di poesia Incontriamoci Sempre

E’ giunto alla sua XII edizione il Concorso Internazionale di poesia organizzato dall’Associazione culturale Incontriamoci Sempre , realtà molto conosciuta in città, per la sua instancabile attività sul territorio cittadino e regionale.

“Nel corso delle dodici edizioni” dice con compiacimento il presidente dell’Associazione, Pino Strati- sono giunte all’Associazione più di 4.000 poesie  provenienti da ogni parte  d’Italia ed anche dall’estero.

Significa che il concorso ha preso piede, tanto da essere considerato, ormai a pieno titolo, come una delle iniziative culturali più importanti della nostra città”.

Ma dietro ad ogni edizione, c’è il lavoro solerte di una commissione giudicatrice, tutta al femminile, che valuta con attenzione gli elaborati fino a giungere, dopo una serie di incontri, alla compilazione della classifica definitiva. Non ci sono domeniche o festività per le giurate, che anche quest’anno, dopo attenta valutazione, hanno decretato i vincitori delle due sezioni in gara , italiano e dialetto.

La novità di questa edizione per quel che riguarda  i tre premiati delle due categorie  in concorso, saranno  le targhe del maestro orafo Michele Affidato che a breve curerà i premi del festival di Sanremo, e le preziose ceramiche del maestro Ferrara  di Seminara.

Per i primi classificati, invece il premio consisterà  anche in un’opera  pittorica della bravissima artista reggina Adele Canale.

Pertanto la commissione composta da Elena Festa, Raffaella Imbrìaco Rossana Rossomando e Immacolata Cassalia, ha così  stabilito le opere vincitrici  della Dodicesima edizione.

Sezione Italiano:
1 classificato Tania Galletta con la poesia “Sei tu?”
2 classificato Luciano Giovannini  con la poesia “Espresso Italicus 1486”
3 classificato Pat Porpiglia con la poesia  “Amor di figlia”

Sezione dialetto:
1 classificato Angelo Lino Panetta con la poesia “Ricordi di figghiolanza”
2 classificato Antonino Cotroneo con la poesia “Quandu mi guardo o specchio”
3 Giovanni Mazzei con la poesia “Sonettu d’a Calabria antica”

Molte le menzioni d’onore che saranno attribuite nel corso della cerimonia di premiazione prevista per il 29 gennaio 2023 alle ore 18.00 presso la Sala Museo “ Il ferroviere” Stazione di S. Caterina . La cittadinanza è invitata a partecipare.

Lascia un commento