Turismo, si torna a viaggiare l’Italia si conferma tra le mete preferite

Le previsioni sui viaggi per il 2022 sono molto promettenti e gran parte degli italiani sta tornando alle abitudini delle vacanze pre-pandemia. La ripresa del settore turistico ha visto i primi segnali positivi durante le feste di Pasqua, con un flusso di vacanzieri tornati a livelli simili al 2019. Grazie all’apertura delle frontiere si è tornati a circolare liberamente nei paesi europei e in alcuni paesi esteri. Primeggerà ancora il turismo di prossimità, con tantissimi viaggiatori che andranno alla scoperta delle bellezze tutte italiane.

Per 2 persone su 3, infatti, questa sarà l’occasione per restare nel nostro Paese, una scelta condivisa anche da molti turisti stranieri che sceglieranno il belpaese come destinazione di viaggio. Le esperienze più ricercate saranno il relax, l’enogastronomia e il divertimento con parenti e amici. Le previsioni sono positive anche per il turismo legato al benessere, tra terme e spa (grazie agli incentivi del Bonus Terme). Ma anche ad un interesse sempre più spinto verso le vacanze all’aria aperta, dove conciliare attività sportive e un po’ di riposo.

Un tema abbastanza sentito è quello della sostenibilità con il 74% dei viaggiatori che continuerà a fare scelte compatibili con l’ambiente. Tra i paesi europei più gettonati in primavera troviamo inoltre la Spagna, l’Olanda e il Portogallo. Quelli che sceglieranno una vacanza a lungo raggio, saranno diretti verso mete sicure come Emirati Arabi e Stati Uniti.

Lascia un commento