Al via la XIV edizione del Be Alternative Festival

Taglia il traguardo della XIV edizione il Be Alternative Festival, kermesse promossa dall’Associazione Be Alternative e punto di riferimento a Sud nella mappa dei più importanti eventi live open-air dedicati alla scena musicale contemporanea. Un festival diventato negli anni un appuntamento di calibro nazionale e internazionale per la musica dal vivo in Calabria e la valorizzazione in chiave turistico-culturale del territorio di riferimento.

Un evento imperdibile per il Meridione, che rinnova anno dopo anno la sua formula vincente: quella di essere un festival fortemente evocativo che attraverso un percorso itinerante punta a portare la musica dal vivo nei luoghi più suggestivi del territorio, costruendo veri e propri itinerari fra arte, natura, scoperta dei luoghi.

Apertura prevista a giugno con una doppietta di date in collaborazione con il Mood Social Club, al Parco Fluviale Surdo di Rende (CS). In scena il 9 giugno un’icona della musica italiana, Alan Sorrenti, mentre il 15 dello stesso mese ad accendere il pubblico sarà la contaminazione fra rap e narrativa di Murubutu e il rapper svizzero – italiano Mattak.

Luglio si apre negli scenari incantevoli della Riserva FAI i Giganti della Sila – località Fallistro di Spezzano della Sila (CS) con il folk dalle tinte bluegrass dei The Dark Mountain Bros e il blues roots dei francesi Luke Hilly & The Cavalry. Un’occasione per apprezzare e conoscere un patrimonio naturalistico calabrese attraverso visite guidate e concerti “fra i Giganti”.

Martedì 11 luglio ci si sposta in Piazza XV Marzo, nel cuore del Centro Storico di Cosenza, con l’unica tappa calabrese dei Coma Cose, in collaborazione con Restart Festival. Duo rivelazione del panorama pop e cantautorale, tornano sui palchi di tutta Italia per presentare il loro nuovo disco, “Un Meraviglioso Modo Di Salvarsi”. Dall’underground al Festival di Sanremo la loro è una formula vincente che mischia vissuto e gusto sonoro urbano a una poetica cantautorale.

Il 14 luglio al Castello Svevo di Cosenza, protagonista sarà “La Scoria Infinita” comedy show con Caterina Guzzanti.

Be Alternative Festival proseguirà la sua programmazione nei centocinquantamila ettari di ricchezze naturali uniche nel loro genere: l’altopiano della Sila.

Due gli eventi di luglio a Camigliatello Silano (CS): il 16 luglio escursioni e concerti in fattoria con protagoniste il folk jazz intenso ed evocativo di Guinevere e l’arpa elettrica della compositrice svizzera Kety Fusco; il 22 luglio viaggio a bordo del Treno della Sila e concerti in ferrovia con l’alt folk degli americani Galapaghost e il pop elettronico di Erio – eventi realizzati per la rassegna del festival Unsaccobello.

Il 29 e il 30 luglio in arrivo una due giorni unica, in programma sulle rive del Lago Cecita, a Camigliatello Silano (CS), in una splendida venue completamente immersa nella natura, a pochi metri di distanza dal centro visite Cupone del Parco Nazionale della Sila, nei pressi della chiesetta di San Lorenzo. Nella prima giornata, sul palco saliranno al tramonto, i Nu Genea, progetto artistico dei musicisti/dj Massimo Di Lena e Lucio Aquilina, la cui ispirazione nasce da un’indagine storiografica sulla musica dance fin dai suoi primi passi e seguendo poi le rotte musicali del mondo.

Dalla Napoli sotterranea al Bar Mediterraneo: nel cuore verde della Sila i Nu Genea live band, porteranno una vera e propria soundtrack meticcia: un’originale equazione groovy completamente pervasa da disco, funk, boogie, elettronica, dub, folk e molto altro. In apertura il funk-soul dei The Tangram e in chiusura il dj set della dj messicana Coco Maria.

d aprire la seconda giornata la giovane cantautrice toscana Emma Nolde, una delle voci più interessanti del nuovo panorama musicale italiano; spazio poi a Dente, una delle colonne portanti del cantautorato più puro degli ultimi 15 anni, fresco di uscita discografica con “Hotel Souvenir”. In chiusura di giornata i Baustelle: band iconica dell’alternative italiano, che torna a distanza di cinque anni dall’ultimo disco con “Elvis” il loro nono album in studio. Un lavoro che guarda alle loro origini ma con gusto rivolto sempre alla scoperta del contemporaneo: raffinati, veri, credibili. Canzoni che si muovono lungo sonorità inesplorate e si mischiano sapientemente alla sensibilità costitutiva della band, il cui risultato è una forma di glam rock tipicamente baustelliana.

Previste in questo appuntamento per il pubblico la possibilità di godere di itinerari naturalistici di assoluta bellezza all’interno del Parco Nazionale della Sila: visitare il giardino geologico, l’orto botanico, il Museo del Lupo e il Museo dell’Albero, i recinti faunistici, senza dimenticare i percorsi eno-gastronomici rigorosamente a km 0 all’interno dell’area food promossa da Gal Sila.

Ma non finisce qui. Ad agosto in arrivo “Be Color” una partnership importante tra Be Alternative Festival e Color Fest, nata con l’intento di condividere l’organizzazione e la produzione di alcuni eventi musicali della prossima estate calabrese. Il primo annuncio è una dichiarazione di intenti, qualità e indubbio rilievo internazionale: il 13 Agosto nell’unica data del centro-sud Italia a Maida (CZ) dei Franz Ferdinand, la celebre band nata nel 2003 e oggi formata da Alex Kapranos (voce e chitarra), Bob Hardy (basso), Dino Bardot (chitarra), Julian Corrie (tastiere e cori) e Audrey Tait (batteria e cori), icona dell’ultimo ventennio di indie-rock britannico. In apertura Giorgio Canali & Praino, Bruno Bellissimo, Angelica e Ada Oda.

Lascia un commento