17 Aprile 2024
News

Reggio Calabria: Falcomatà dispone la chiusura domenicale dei Supermercati e orario ridotto

“Ho deciso, rivedendo la mia posizione iniziale di chiudere i supermercati la domenica e invitare i gestori della grande e media distribuzione alimentare della nostra città a rimodulare gli orari di apertura e chiusura degli esercizi commerciali.

E’ un provvedimento preso soprattutto a tutela dei lavoratori sottoposti in questo periodo a turni stressanti ma una decisione presa a tutela della salute di ognuno di noi, perchè riduce le possibilità di spostamento, riduce i contatti e quindi riduce i contagi.

E’ una decisione presa in piena sinergia istituzionale con le associazioni di categoria e con i sindacati rappresentativi dei lavoratori”.

E’ l’annuncio del sindaco Falcomatà alla cittadinanza diffuso nel primo pomeriggio di oggi attraverso la sua pagina ufficiale e che si traduce nella disposizione n. 4 del 20.3.2020 pubblicata sul sito www.reggiocal.it di cui si riporta un estratto.

Il sindaco Falcomatà RITENUTO pertanto opportuno, in accoglimento delle istanze pervenute, “che le aziende della media e grande distribuzione prevedano la chiusura domenicale dei propri punti vendita al fine di:

  • consentire il giusto riposo ai lavoratori dei supermercati, messi a dura prova in un momento di grande emergenza;
  • presidiare al meglio i punti di vendita negli orari di apertura, limitando gli assembramenti;

STANTE L’URGENZA, DISPONE

che i titolari dei centri commerciali e delle strutture di media e grande distribuzione di generi alimentari, fermo restando l’obbligo di garantire il servizio di approvvigionamento di generi alimentari alla cittadinanza, d’intesa con le associazioni di categoria, articolino, già a partire da domenica 22 marzo 2020, gli orari di apertura al pubblico nell’arco della settimana con la previsione della chiusura domenicale, al precipuo ed indifferibile fine di tutelare la salute ed il diritto di riposo dei lavoratori, e, nel contempo, di evitare assembramenti in considerazione dell’emergenza sanitaria in atto;

di trasmettere il presente provvedimento alle associazioni di categoria affinchè vogliano farsi carico di far conoscere e trasmettere lo stesso agli esercenti interessati, fornendo notizie dell’avvenuta comunicazione, ed avviare ogni iniziativa utile al riguardo”.

Lascia un commento