Reggio Calabria si prepara alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

“Posto Occupato” sugli autobus, una panchina rossa al Terminal Botteghelle, un flash mob a piazza Italia con la Società Ginnastica Gebbione ed il Teatro Cilea sarà illuminato di arancione

Sono diverse le iniziative programmate dall’Amministrazione comunale reggina in vista della ricorrenza di venerdì 25 novembre, in occasione della Giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

L’Azienda municipale titolare del servizio di trasporto pubblico Atam parteciperà alla campagna Nazionale “Posto Occupato”, per sensibilizzare alla lotta contro il femminicidio anche per coloro che viaggiano sui mezzi pubblici.

Per tutta la giornata di venerdì, un posto  sarà simbolicamente occupato in ricordo delle donne vittime di violenza: l’adesivo della campagna sarà apposto su un sedile di tutti i bus delle linee 27/28 in circolazione e su tutti i bus delle nostre linee verrà indicato sul display la scritta: “1522 qui non c’è posto per la violenza” un gesto simbolico per riservare idealmente un posto a quelle donne che hanno subito violenza.

Posto occupato è un gesto concreto dedicato a tutte le donne vittime di violenza. Ciascuna di quelle donne, prima che un marito, un ex, un amante, uno sconosciuto decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a teatro, sul bus, a scuola, nella società. Questo posto vogliamo riservarlo a loro, affinché la quotidianità non lo sommerga.

Le iniziative di ATAM non riguardano solo il posto sul bus, infatti, verrà installata ed inaugurata una panchina rossa al Terminal Botteghelle che rimarrà a disposizione dei clienti fuori dal Front Office. Quindi il posto occupato non sarà solo sul bus ma anche nei nostri uffici.

“Siamo certi della sensibilità della stragrande maggioranza dei nostri concittadini verso la tematica del rispetto delle donne – ha affermato al riguardo l’Ad di Atam Giuseppe Basile – ma siamo altrettanto sicuri che occorra avere sul nostro territorio segni tangibili che testimonino ogni giorno l’attenzione della città verso una tematica così drammaticamente attuale”. Soddisfazione espressa anche dall’Assessora alle Politiche di Genere Angela Martino: “Ringrazio Atam per questa bella iniziativa – ha affermato – la sinergia con l’Amministrazione comunale è sempre più ampia e strutturata, anche su temi culturali come questo che rappresenta un segnale importantissimo che le istituzioni cittadine vogliono dare, tendendo la mano alle donne vittime di violenza, non solo fisica, che sono purtroppo ancora tante nel nostro territorio”.

Ma le iniziative in programma non si fermano qui. Sempre venerdì 25 novembre l’area di Piazza Italia si animerà, a partire dalle ore 11.00, con il flash mob organizzato dal Comune di Reggio Calabria e dalla Società Ginnastica Gebbione.

L’iniziativa, promossa dalla Commissione Pari Opportunità presieduta dalla Consigliera Teresa Pensabene, vedrà la presenza degli amministratori locali, dei cittadini, delle associazioni e degli istituti scolastici del territorio, che daranno un messaggio di sensibilizzazione e di educazione al rispetto nelle relazioni di genere.

All’imbrunire, infine, il Teatro “Francesco Cilea” verrà illuminato di arancione come simbolo della lotta alla violenza di genere.

 

Lascia un commento