17 Aprile 2024
Cultura

Bova Marina, rinnovato l’accordo di valorizzazione per Archeoderi

E’ stato rinnovato per un ulteriore anno l’Accordo di valorizzazione per la gestione del Museo e del Parco Archeologico Archeoderi di Bova Marina afferente alla Direzione regionale Musei Calabria del Ministero della Cultura, diretta da Filippo Demma. L’accordo prevede la realizzazione di un progetto congiunto di valorizzazione animato, oltre che dalla Direzione regionale Musei, dalla Città metropolitana di Reggio Calabria e dal Comune di Bova Marina e si inserisce in una progettualità condivisa da più di un triennio.

«La collaborazione con le forze del territorio è per noi fondamentale e, vista l’esperienza molto positiva che conduciamo da anni con la Città metropolitana di RC e il Comune di Bova Marina, il rinnovo per un ulteriore anno ci dà la possibilità di lavorare in maniera ancora più incisiva per la valorizzazione del sito – ha commentato la Direttrice del Museo Elena Trunfio -. Oltre alla consueta gestione congiunta, l’accordo quest’anno prevede la realizzazione di un piano di attività di promozione condivise, per aumentare la conoscenza del sito e per coinvolgere direttamente la comunità».

Il Parco Archeologico Archeoderi, con il suo Museo, sorge attorno ai resti di una tra le più antiche sinagoghe d’Occidente, seconda solo a quella di Ostia Antica. L’edificio religioso infatti, databile tra il IV e il VI secolo d.C., costituisce l’unica testimonianza architettonica del periodo della presenza ebraica nella regione e la sua scoperta fortuita, durante i lavori per la realizzazione della Strada Statale Jonica 106, ha aperto nuovi scenari di ricerca.

«Desidero ringraziare la dott.ssa Attanasio, dirigente del Settore 6 della Città metropolitana, con il Sindaco ff Versace e il consigliere Quartuccio per la piena disponibilità che hanno dimostrato in questi anni. L’apporto dell’ente provinciale è stato da sempre fondamentale per garantire la piena valorizzazione del sito e il rinnovo dell’accordo conferma tale volontà di lavorare ad un progetto condiviso. Un ringraziamento sentito va al Sindaco Zavettieri con l’Assessore Orlando che, soprattutto nell’ultimo anno, non si sono risparmiati per la valorizzazione del sito, anche attraverso la promozione di iniziative culturali e il sostegno massimo nella gestione delle criticità» ha concluso la Direttrice.

Si ricorda che il Museo e il Parco Archeologico Archeoderi di Bova Marina è aperto dal martedì al sabato, dalle ore 8.30 alle ore 14.00 e la prima e l’ultima domenica del mese, negli stessi orari. L’ingresso è gratuito.

 

Lascia un commento