23 Giugno 2024
News

Ecojazz 2023: Al Parco Ecolandia i concerti conclusivi della 31^ Edizione

Ci avviciniamo alla conclusione di questa edizione che per motivi tecnico amministrativi vede la sua realizzazione in diversi periodi. Ricordiamo il concerto del 9 Agosto 2022 (il jazz incontra la Fata Morgana) con la splendida violinista Anais Drago e quello del tramonto dalla collina “la Loggia” il 10 Agosto con Alberto La Neve al sax e Salvatore Cauteruccio alla fisarmonica. Cui ha fatto seguito il 30 Aprile 2023, in occasione del The International Jazz Day UNESCO, il bellissimo duo Fabrizio Bosso (tromba)/Luciano Biondini (fisarmonica).
Questi i concerti conclusivi che si svolgeranno al Parco Ecolandia:
15 Luglio ore 21.30: Baba Sissoko in “MEDITERRANEAN BLUES”.
Baba Sissoko, artista di fama internazionale, ci presenta un viaggio nel Mare Mediterraneo, luogo crocevia di incontri tra culture e tradizioni diverse. Sissoko, sballottato dalle sue micidiali onde fragorose, mescola sapientemente i suoni della “musica nera” nelle sue varie espressioni (blues, jazz, soul) per realizzare una invocazione a non smarrire il “senso dell’umano” perché si rischia di aprire la strada alla trasformazione del Mediterraneo in luogo di contrasti e di morte.
Link per l’acquisto dei biglietti:
16 Luglio ore 21.30: Mauro Ottolini in “NADA MAS FUERTE” (niente di più forte).
Un viaggio nel mondo della musica alla ricerca di sonorità latine scritto dal polistrumentista Mauro Ottolini e Vanessa Tagliabue Yorke (voce). Un viaggio sonoro coinvolgente che trascina gli spettatori e che riunisce mondi lontani dove si incontrano e si mescolano atmosfere latine, fado, musica svedese, rumba, calipso.
Link per l’acquisto dei biglietti:
25 Luglio ore 21.30: Globetrotter (giramondo)
Progetto del bravissimo chitarrista LUCA DI LUZIO che si avvale di artisti di fama internazionale provenienti da parti diverse del mondo, da cui il nome di questo gruppo: lo straordinario batterista DAVE WECKEL, il bassista ALAIN CARON tra i più quotati al mondo, l’ultra premiato tastierista-compositore GEORGE WHITTY ed il brillante sassofonista MANUEL TRABUCCO danno vita ad un jazz di facile ascolto, melodie lineari ma mai banali, ritmiche solide con arrangiamenti accattivanti stile mediterraneo. Performance con sonorità latine, swing, funk, world music, rock. Certo è che in un concerto del genere c’è la probabilità di provare il pathos che tutti cerchiamo nella bellezza della musica. Bellezza che contribuirà a salvare il mondo.
Link per l’acquisto dei biglietti:
 
Tra qualche giorno sarà possibile acquistare i biglietti anche presso il B’Art Cafè (corso Garibaldi, 325)
Ricordiamo che Ecojazz 31^ edizione è un “progetto finanziato con risorse PSC Piano di Sviluppo e Coesione 6.02.02” e realizzato dall’associazione Zefiro APS.
Per informazioni: Segreteria 3396915773

Lascia un commento