27 Maggio 2024
Cultura

Gli appuntamenti di luglio a Locri Epizefiri

Anche per il mese di luglio, la Direzione del Museo e Parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri offrirà un programma ricco di opportunità per scoprire il patrimonio locrese. Laboratori, visite guidate e mostre assicureranno l’ormai consueta vivacità nel campo della valorizzazione dell’antica colonia magnogreca.

«L’estate è ormai entrata nel vivo e accogliamo la bella stagione con una serie di appuntamenti variegati che hanno lo scopo di abbracciare diversi interessi. Anche quest’anno attenzione massima alla diversificazione dell’offerta e alla collaborazione con le realtà attive del territorio. Riproporremo alcuni appuntamenti “storicizzati” come il ciclo “dallo scavo alla collezione”, le passeggiate con Archeoclub Locri e l’ormai annuale appuntamento con l’arte contemporanea insieme al Comune di Locri, proponendo inoltre alcune novità, come ad esempio il ciclo “Cantieri aperti a Locri Epizefiri” che ci darà l’opportunità di raccontare ai visitatori le attività in corso nel Parco. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla costruzione del programma e sono certa che i nostri visitatori non faranno mancare la loro presenza» ha sottolineato la Direttrice Elena Trunfio.

Si parte il 2 luglio, con un doppio appuntamento: ingresso gratuito per tutte e tutti per l’iniziativa #primadomenicaalmuseo promossa dal Ministero della Cultura e il laboratorio per ragazzi “Mosaicando” che condurrà i piccoli visitatori nella scoperta dei mosaici locresi. Anche il laboratorio, destinato a bambini dai 6 ai 10 anni e con inizio alle 18.00, è gratuito ed è obbligatoria la prenotazione.

Il 6 e il 7 luglio sarà avviato un nuovo ciclo di incontri curato dalla Direttrice dal titolo “Cantieri aperti a Locri Epizefiri”, che ha lo scopo di avvicinare i visitatori al “dietro le quinte” del Parco, illustrando le attività in corso, i progetti in essere e coinvolgendo il pubblico nella vita quotidiana di un museo. Nel primo incontro sarà possibile entrare a stretto contatto con una delle attività più importanti realizzate all’interno del Parco: il restauro. Con l’iniziativa Cantieri aperti a Locri Epizefiri. Dallo scavo al restauro: i reperti ceramici” si offrirà dunque ai visitatori l’opportunità di osservare da vicino il lavoro dei restauratori impegnati in attività di conservazione del patrimonio museale. In particolare, il laboratorio di restauro sarà visitabile il 6 luglio dalle ore 17.00 alle 20.00 e il 7 luglio, dalle ore 9.00 alle 20.00, con accesso libero. Il 7 luglio inoltre, alle ore 18.00 si svolgerà un incontro con gli studenti e i docenti del Corso di Laurea in Conservazione e Restauro dei Beni culturali dell’Università di Torino, curato dai prof. dell’Ateneo Diego Elia e Valeria Meirano e dalla Direttrice di Locri Epizefiri Elena Trunfio, volto proprio ad illustrare ai visitatori le fasi del restauro di alcuni reperti della collezione greca del Museo archeologico nazionale.

L’8 luglio, al Parco archeologico nazionale di Locri Epizefiri, si darà avvio all’iniziativa di arte contemporanea promossa con il Comune di Locri “Genius loci. Amalia De Bernardis-Roberto Ghezzi” all’interno del festival ComunicArt arrivato alla sua quarta edizione e curato da Stefania Fiato. Il primo di una serie di appuntamenti performativi “The dreams of the Others” di Amalia De Bernardis avrà luogo al Parco archeologico alle ore 18.00 e precederà l’inaugurazione della mostra alle ore 20.00 presso il Complesso museale del Casino Macrì. Il vernissage è gratuito e la mostra sarà visitabile fino al 6 settembre prossimo.

Il 14 luglio a partire dalle 17.30, si terrà il secondo appuntamento del ciclo di incontri con visita guidata “Locri Epizefiri tra Parco e Musei. Dallo scavo alla collezione”. In questa seconda tappa sarà approfondito il tema della polis greca grazie alla partecipazione dei proff. Diego Elia e Valeria Meirano del Dipartimento di Studi Storici di Torino, insieme con i membri della missione universitaria in corso al Parco archeologico, dal titolo “Presso il colle Zefirio dalla bianca cima. Insieme agli archeologi alla scoperta della città greca”. L’incontro prevede una prima parte seminariale e di approfondimento sulla collezione museale per poi proseguire con una visita guidata agli scavi archeologici.

Il 29 luglio invece, dalle 18.00, torna il consueto appuntamento delle “passeggiate archeologiche con l’Archeoclub di Locri” che condurrà i visitatori alla scoperta della città greca.

Per info: drm-cal.locri@cultura.gov.it – cell. 334.6126386 – tel. 0964.390023

 

Lascia un commento