La pianista Concetta Papalia rappresenterà la Calabria al XII Concorso nazionale “Giovani Talenti femminili della Musica”

Il suo nome è Concetta Papalia, ha 24 anni ed è una pianista talentuosa e maestra di musica. Proviene dal Conservatorio “Francesco Cilea” di Reggio Calabria e si è qualificata come unica candidata calabrese alle prossime selezioni nazionali del XII Concorso intitolato a Alda Rossi da Rios, indetto dal Soroptimist International d’Italia.

Il Concorso, che si tiene ogni due anni, è riservato alle studentesse dei conservatori italiani con lo scopo di valorizzare le eccellenze femminili in campo musicale e promuoverne le professionalità, nel rispetto delle finalità indicate dallo Statuto del Soroptimist.

Tra le altre candidate in gara provenienti dagli altri conservatori della nostra regione, Concetta Papalia si è distinta ottenendo il miglior punteggio e quindi accedendo alla Selezione nazionale che si terrà presso il Conservatorio di Palermo il prossimo 10 settembre. Abbiamo avuto il piacere di incontrarla per un’intervista.

Concetta, per te è una grande soddisfazione, rappresenterai la Calabria in questo importante concorso nazionale:

Rappresentare la Calabria per me è una grande emozione e motivo di grande orgoglio. Il Soroptimist è un concorso è che valorizza i giovani talenti femminili della musica e che si svolge ogni due anni. Quindi saremo appunto tutte donne e ognuna rappresenterà una regione italiana. Voglio ringraziare il Soroptimis e anche il mio conservatorio, il Cilea di Reggio Calabria per questa opportunità e quindi rappresentare la nostra regione alla finale di Palermo, per me un vanto e un orgoglio.

Sei una pianista, come ti sei avvicinata alla musica e soprattutto perché hai scelto pianoforte?

Penso sia un dono innato, anche perché nella mia famiglia non c’è nessun musicista. Mi sono avvicinata alla musica per passione e amore. Ho scelto il pianoforte perchè fin da piccola mi ha sempre incuriosito l’organo che si trova nella chiesa Santa Maria delle Grazie di Sinopoli, il mio paese che saluto.

Ci parli dei tuoi studi musicali?

Ho Io ho studiato fin da piccola principalmente da autodidatta perché suonavo ad orecchio ascoltando qualsiasi melodia per poi continuare da privatista. In seguito ho completato i miei studi diplomandomi in pianoforte con il massimo dei voti al conservatorio F. Cilea di Reggio Calabria, lo scorso 19 marzo.

I tuoi progetti per il futuro?

Intanto spero di vincere questo concorso che non sarà certo un traguardo, ma un punto di partenza. Io già insegno musica, quindi mi piacerebbe approfondire ulteriormente i miei studi, mi sono già iscritta ad un master di II livello e ovviamente in futuro parteciperò ad altri concorsi con la speranza di intraprendere una brillante carriera.

Consolato Malara

Lascia un commento