3 Dicembre 2023
News

Mannoli si veste d’autunno con la 2ª edizione della Sagra della castagna

Mannoli si veste d'autunno con la 2ª edizione della Sagra della castagna

Si è svolta venerdì 1°Novembre 2019, a Mannoli, frazione del comune di Santo Stefano in Aspromonte, presso la piazza “U. Zanotti Bianco “, la seconda edizione della sagra della castagna che ha registrato una grande unanime soddisfazione da parte dei tantissimi partecipanti che hanno mangiato benissimo e che dopo aver passeggiato tra i vari stands si sono potuti divertire anche ballando

Si è trattato della terza ed ultima ristorazione di piazza dell’Autunno Gastronomico voluta dall Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte con in testa il Sindaco Francesco Malara che ha voluto con i 3 eventi inseriti in questo periodo, “non trattasi di bassa stagione ma di stagione di preparazione “, allargare l’ offerta turistica creando delle occasioni di ritrovo che avessero non solo un valore sociale ma anche culturale cioè che fossero utili a riscoprire dei bellissimi borghi centri di garbata ospitalità e dei prodotti tipici del bosco e della nostra montagna ( funghi, cinghiale e castagna ) mettendo all interno di tale cornice : gusto, storia , musica e tradizioni .

La bellissima serata di preludio invernale ha avuto inizio con il primo evento in programma: “il raduno aspromontano di organetto e tamburello”, organizzato in collaborazione con i maestri Nicola Costantino & Daniele Zerotti.
Giovani suonatori del posto e dei paesi limitrofi si sono esibiti con i loro strumenti, anche antichi , allietando la prima parte del pomeriggio, con l’opportunità di partecipare all’estrazione di un cesto di prodotti tipici, vinto dal giovane suonatore Fabio Flaviano.

Il momento centrale dell’evento è stato alle ore 19 con l’apertura degli stands degustativi, dove oltre un migliaio di persone, hanno potuto assaporare: gustosissimi gnocchi conditi con speck, salsiccia e crema di castagne, Un secondo di tenerissima arista di maiale cotta al forno con castagne e patate novelle; delicatissima ricotta spolverata con granella di castagne e pistacchio; scoppiettanti caldarroste aspromontane; pane e vino locale; e per finire dolci a base di castagne. Il tutto rigorosamente preparato dalle sapienti e laboriose mani delle donne di Mannoli che attivamente operano in sinergia con il Comitato civico donne in movimento. A ricordo della serata è stato donato come graditissimo gadget un vasetto di miele di castagno, riservato ai primi 200 ospiti.

Grande interesse, ha riscontrato lo stand messo a disposizione del dipartimento di agraria dell’università degli studi “Mediterranea” di Reggio Calabria, nella figura del Prof. G. Zimbalatti, presso il quale sono state illustrate attività inerenti il castagno.

A fare da cornice, a conclusione della sagra, c’ è stato il concerto dei TARANTANOVA DELLO STRETTO ( offerto dalla città Metropolitana di Reggio Calabrua) gruppo di musica etno-popolare, dove il passato si ricompone con il futuro con le diverse musicalità e strumentazioni traendo spunto dalle tradizioni ed i racconti delle diverse popolazioni “Riggitani”.

Lascia un commento