30 Maggio 2024
Food&Drink

Vino a km zero… una Calabria da bere

Vino a km zero… una Calabria da bere

Grazie al lavoro e alla dedizione di viticoltori esperti, la Calabria è in ascesa nei consumi di vino a km 0. Fondamentale il lavoro certosino dei nostri ristoratori ed enoteche impegnate a comporre la Carta dei Vini locali con ricerca continua e amore per l’abbinamento ideale cibo/vino.

Una menzione speciale merita uno dei nostri vini da dessert più importante, il Greco di Bianco, Passito prodotto dall’omonimo Vitigno, ricco di energia come il sole che lo alimenta. La Calabria ha in sé tutte le migliori condizioni pedoclimatiche adatte a sviluppare in vigna gli elementi fondamentali per dare struttura, corpo ed armonia sensoriale ai nostri vini. Con i rossi robusti che promettono evoluzione e i bianchi sempre più affascinanti si sposa una cucina succulenta e semplice al tempo stesso.

Terra di grande carattere che non delude neanche nella produzione vitivinicola che oggi si distingue con inimitabile gusto. Alla scorsa edizione The Mall di Milano (la grande degustazione con oltre 600 vini premiati), aperta ai soci AIS e a tutti gli appassionati, ha visto protagonisti per la Calabria ben 6 Vini.

La presentazione della nuova Guida “Vitae 2019” ha ospitato, premiandoli con 4 Viti, quattro dei nostri grandi vini rossi e due bianchi. Il Timpamara 2016 di Terre del Gufo è entrato nella rosa dei 22 vini a cui l’AIS ha attribuito il premio speciale “Tastevin”.

In alto i calici… e Buona Calabria!

Lascia un commento