27 Maggio 2024
Epoche di modaModa

ANNI ’80 | tra miti e mode di un epoca che ha fatto storia

Chi ha vissuto l’adolescenza negli anni ’80, oggi ricorda con grande nostalgia quel periodo. Il decennio che ha racchiuso quell’epoca è diventato un ‘cult’ e fonte di ispirazione oggi in diversi settori.

Gli anni ’80, sono gli anni del consumismo che dilaga, della voglia di affermarsi e della competizione che ha influenzato anche il mondo del lavoro, dove l’elemento dominante era quello femminile con una donna in carriera bella ed efficiente. Ci fu una vera rivoluzione di costume e un senso di liberazione; musica, cinema e tv sono stati determinanti per creare nuove mode e filosofie di vita che fecero aggregare i giovani in gruppi spesso contrapposti tra di loro: nacquero così i Paninari, i Punk, i Metallari, i Dark e i Rockabilly.

Se il punk, nasceva da un forte disagio sociale, al punto di contestare totalmente la società e urlare la sua rabbia con la musica, dalla parte opposta, il movimento più conosciuto e imitato era quello dei paninari, nato nella ‘Milano da bere’ e da li diffuso in tutta Italia. Figli della borghesia medio-alta e simbolo della società del benessere a tutti i costi, il paninaro curava molto l’immagine, utilizzava un gergo e amava frequentare fast food e discoteche.

Era d’obbligo indossare un piumino Moncler, jean’s Levis 501, scarpe Timberland e tutta una serie di accessori rigorosamente firmati, pronti da sfoggiare all’occasione. Complice di questa tendenza fu il boom della moda con l’invasione di nuovi marchi sul mercato e l’ondata musicale pop con la nascita di gruppi celebri come i Duran Duran, Pet Shop Boys, Spandau Ballet e di Pop Star del calibro di Madonna e Michael Jackson e la nascita dei videoclip musicali.

Data l’assenza di internet e telefonini, la tv con i nuovi canali privati era la vera protagonista con programmi di successo come “Deejay Television” dedicato alla musica o il “Drive In”. Mentre al cinema trionfava il “Tempo delle Mele”, in cui Sofie Marceau con la sua bellezza innocente e la colonna sonora “Reality” facevano sognare un’intera generazione,

Un altro film ‘cult’ è stato “Top Gun” con un giovane e affascinante Tom Cruise, molto imitato dai giovani per il suo look inconfondibile. Il mito degli anni ’80 svanisce alla fine di quel decennio insieme alle note malinconiche e nostalgiche del cantante Raf: “Cosa resterà di quegli anni ‘80”.

Lascia un commento