La storia dei Bronzi diventa un docufilm con la regia di Fabio Mollo

Stanno per concludersi, in città e sulla costa jonica della provincia di Reggio Calabria, le riprese del docufilm dedicato ai Bronzi di Riace, per la regia di Fabio Mollo. Un’opera destinata ad un pubblico internazionale realizzata dalla Palomar, una delle principali società di produzione italiane, che vanta tra i suoi maggiori successi ‘Il commissario Montalbano’.

Il progetto è finanziato dalla Regione Calabria e promosso dalla Calabria Film Commission, nell’ambito delle iniziative per le celebrazioni del Cinquantenario del ritrovamento dei due capolavori simbolo della Magna Graecia. Presentata oggi a Reggio Calabria dal Vicepresidente della Regione Giusi Princi, dal Commissario della Calabria Film Commission Anton Giulio Grande, dal regista Fabio Mollo, dal produttore delegato di Palomar Antonio Badalamenti e dai co-autori Armando Trotta e Alessandra Cataleta, l’opera è stata pensata per una distribuzione cinematografica nelle sale italiane e straniere.

“La finalità – è stato detto nel corso dell’incontro con la stampa – è quella di divulgare e valorizzare la bellezza ed al contempo il mistero delle due opere di bronzo rinvenute casualmente da un sub il 16 agosto del 1972 nelle acque antistanti Riace, la cui storia viene rinarrata oggi attraverso un linguaggio moderno e cinematografico, con l’ausilio anche di spettacolari riprese subacquee”.

Lascia un commento