28 Febbraio 2024
HI-TECHTecnologia

L’era dei treni ‘proiettile’, i nuovi supertreni sfideranno gli aerei

Tra un paio di anni viaggiare in treno significherà dimenticarsi dei binari, avere impatto zero sull’ambiente e velocità superiore a quella dell’aereo. È questa la nuova sfida che tecnici ed ingegneri stanno intraprendendo per realizzare il trasporto terrestre del futuro. Il record attuale di velocità massima raggiunta è del treno giapponese maglev Lo Series che ha toccato i 609 Km/h attraverso il metodo della lievitazione magnetica che permette di “galleggiare” sopra i binari limitandone l’attrito dell’aria. Il supertreno entrerà in servizio nel 2027 sulla tratta Tokyo e Nagoya di 286 km, che la coprirà in 40 minuti.

Nel frattempo, gli Emirati Arabi hanno annunciato il progetto del treno Hyperloop, un “missile” che raggiungerà l’incredibile velocità di 1.223 km/h e sarà una sfida contro il tempo per presentarlo all’Expo di Dubai 2020.

L’ambizioso progetto dello sceicco Khalifa bin Zayed Al Nahya (proprietario di Etihad), è quello di creare un collegamento ultra-veloce tra Dubai e Abu Dhabi, coprendo la distanza di 145 km in soli 9 minuti, con una capsula che viaggerà all’interno di un tubo privo d’aria che ne garantisce stabilità e zero attrito. L’esterno del tubo è ricoperto da pannelli solari ed utilizza energia eolica, cinetica e geotermica.

La costruzione del supertreno Hyperloop, richiede un investimento totale di circa 160 milioni di dollari.

Lascia un commento