20 Aprile 2024
Editoriale

Il Natale, un periodo magico da vivere in tutta la Calabria

In Calabria con l’arrivo del mese di Dicembre si respira sempre più intenso, nell’aria, il dolce tepore delle festività natalizie. In una terra ricca di tradizioni e di grande cultura, il Natale rivive le sue tradizioni nei tanti momenti legati alla festa.

Le città arricchite da splendide decorazioni e luminarie si riempiono di persone, i borghi si vestono a festa, si allestiscono i mercatini e i presepi nelle chiese più belle. Una delle tradizioni di una cultura radicata nella fede cristiana è il presepe vivente, che nei giorni che precedono il Natale si mette in scena in diverse località, e che continua fino all’Epifania con l’arrivo dei Re Magi, sullo scenario di suggestivi e incantevoli borghi dei paesi in cui si tiene l’evento. Vi partecipano come attori normali cittadini che danno il loro contributo alla raffigurazione della vita quotidiana nella Natività, impersonando i vari personaggi. Vere e proprie rappresentazioni del sacro, che illuminano e scaldano le notti del Natale e regalano intense emozioni.

Molto affascinanti sono i canti tradizionali, il suono delle nenie crea una suggestiva atmosfera con zampognari e suonatori che percorrono le strade dei paesi, suonando la ninna e le canzoni popolari natalizie. Le feste di Natale nella nostra regione sono anche sinonimo di buon cibo.

Ogni anno le famiglie si riuniscono intorno alle tavole imbandite a festa, per ricchi pranzi e cene dove si propongono le tradizioni della cucina calabrese. Ricette e pietanze di una volta, le ciambelle salate fritte, le crespelle con ricotta o con le acciughe, lo stoccafisso in umido con il cavolfiore, fritture di pesce, crostacei e baccalà, per passare ai dolci con gli immancabili petrali e i torroni.

Tradizioni antiche e nuove, religiose, folcloriche e gastronomiche che si fondono insieme per rendere questo periodo dell’anno, veramente unico.

Consolato Malara

Lascia un commento